al mulìn del punt del vat – 4 – I Romanin de Quarin


I Romanin sono una dinastia a Cordenons, sono talmente tanti che per loro non è stato sufficiente un soprannome ma addirittura due, insomma un sopra-soprannome. Cosi è che la famiglia di Renato Romanin porta il soprannome di “Quarin”, ma per distinguerli da tutti gli altri hanno un ulteriore soprannome la cui origine di seguito spieghiamo.

Renato è figlio di Pietro che è figlio di Luigi a sua volta figlio di Pietro (Pieri Quarin). Si deve sapere che il bisnonno Pieri aveva fatto il Seminario con due cugini che poi sono diventati sacerdoti, mentre lui è ritornato a casa con alle spalle alcuni anni di scuola, a differenza della stragrande maggioranza dei concittadini. Pieri allora improvvisò una scuola sulla stalla che era in quei tempi vicino alla chiesa di S.Pietro, nei locali che poi sarebbero diventati l’oratorio e il cinema dei frati. Pieri ha istruito tutti i suoi figli ed i figli di quelle famiglie che non volevano o non potevano mandarli alle scuole “ufficiali”. Il pagamento come si usava a quei tempi era in natura, uova, galline… e questa attività extra di maestro gli è avvalsa il soprannome di “samassa” cioè “sa troppo”! E’ bello riflettere sul come i Cordenonesi di allora mettessero a Pieri un sopra-soprannome che sembrava quasi un dispregiativo per mitigare almeno un po’ l’ignoranza devastante di tutti gli altri, come per dire “non siamo noi che conosciamo poco, è lui che sa troppo! “Samassa” appunto.

 

Rispondi